MI TROVI QUI

               

martedì 31 luglio 2012

PANTENE: Maschera per capelli Color Protect

Ho provato questa maschera per capelli spinta da una promozione che c’era da Small che aveva messo tutti i prodotti Pantene con vecchio packaging a 1.90 € ( a prezzo pieno sta sui 5 euro)….. e come potevo non approfittarne??? Ne ho prese due!



(non riesco a girarla, quindi girate voi la vostra testa!)

Il packaging lo vedete in foto, è un barattolo da 200ml contenente una crema bianca molto morbida al tatto. L’odore è il classico Pantene, ma non resta sui capelli. Va applicata dopo aver usato lo shampoo e il balsamo e va tenuta per 2 minuti in posa.
Io l’ho comprata anche perchè avevo bisogno di una maschera specifica per i capelli con mecche visto che le ho fatte anche io (da nera naturale a bionda mechata….) i miei capelli risultavano molto secchi.
Dopo averla usata ho notato solo un leggero miglioramento ma solo sul momento, cioè appena sciacquati. Sotto le dita li sentivo più morbidi e districati, ma una volta asciugati e nei giorni seguenti, l’averla usata o no non mi faceva differenza.
Di sicuro non è la mia maschera per capelli preferita. Anzi. Ne sto ancora cercando una, magari economica e che faccia il suo lavoro (se non è chiedere troppo). Se me ne volete consigliare una, ne sarei davvero felice.
Vi riporto l’INCI:
Aqua, Stearyl Alcohol, Behentrimonium Chloride, Bis-Aminopropyl Dimethicone, Cetyl Alcohol, Isopropyl Alcohol, Benzyl Alcohol, Parfum, Disodium EDTA, Panthenyl Ethyl Ether, Panthenol, Ethylhexyl Methoxycinnamate, Lysine HCl, Hexyl Cinnamal, Benzyl Salicylate, Butylphenyl Methylpropional, Methyl Tyrosinate HCl, Sodium Hydroxide, Histidine, Magnesium Nitrate, Methylchloroisothiazolinone, Magnesium Chloride, Methylisothiazolinone, BHT.
Alla prossima
Pam

lunedì 30 luglio 2012

TOP E FLOP DEL PERIODO 1

Questo è in genere il tipo di video/post che adoro guardare/leggere in quanto riesce a darmi un’idea dei prodotti che vale la pena comprare e quelli da evitare…..e spero di riuscire a fare lo stesso.
Io non facendo (ancora) video..mi dedicherò alla scrittura di un post apposito….Questo post non avrà una cadenza mensile, ma ogni tanto quando avrò raccolto un po’ di prodotti ve ne parlerò, anche perché non è che acquisto mille mila prodotti al mese tanto da poterveli recensire di frequente.
Iniziamo dai Flop.
Primo flop è stato un ombretto duo Essence che fortunatamente non ho acquistato ma me lo hanno regalato con la promo secondo cui se spendevi almeno 10€ potevi ricevere un gloss o un duo ombretti (dalle mie parti mica lo davano lo smalto!).

Devo dire che io pensavo potessi scegliere quello che volevo dallo stand e invece mi hanno presentato sti due prodotti che già solo a guardarli mi hanno fatto storcere il naso. Il gloss non mi entusiasmava perché ne ho tanti e poi era grigio con i brillantini e non mi piaceva proprio. L’ombrettino duo invece era un celeste e un grigio. Ho preso questo. Appena tornata a casa l’ho guardato bene e ho ristorto il naso in quanto sti colori erano abbastanza smorti, ma la delusione ulteriore l’ho avuta quando ho cercato di applicarli….NON SCRIVONO NE’ CON UNA BASE SOTTO NE’ TANTOMENO BAGNANDOLI. Sono del tutto trasparenti. Ho sentito di altre ragazze che hanno avuto lo stesso problema…a sto punto era meglio il gloss, almeno qualche brillantino si sarebbe visto. Quindi bocciato…ed è finito direttamente nel cestino….
Altro flop è, a malincuore, l’acqua micellare di Avene. Diciamo che la boccio per metà. In un post (qui) ne ho parlato bene, perché all’inizio mi piaceva….però adesso ha iniziato a bruciarmi gli occhi e ha un odore molto forte di alcool. È vero che il suo lavoro lo fa, toglie il trucco dal viso molto bene, ma come dicevo all’inizio la boccio per metà in quanto non deve entrare assolutamente a contatto con gli occhi, altrimenti brucia da morire (almeno a me), ma è promossa per quanto riguarda il viso. Però se dovessi ricomprarne una mi rivolgerei ad un’altra marca che magari mi consenta anche di struccare gli occhi in maniera delicata.
Altro flop è il balsamo senza risciacquo della Elvive.
Si tratta di un balsamo spray che si può usare, secondo la scritta sulla confezione, sia sui capelli asciutti che bagnati. Allora, sui capelli asciutti crea un effetto davvero brutto, appesantisce i capelli e li fa sembrare sporchi. Sui capelli bagnati…metterlo o no è la stessa identica cosa. Non serve a nulla, non districa, non rende morbidi i capelli e non li fa nemmeno sembrare lucenti. Inutile.
E veniamo ai Top.
Primi top sono gli ombretti Hot tropics di Pupa. Sono davvero super! Io li ho acquistati nella tonalità verde (qui la recensione) e rosa.

Hanno una scrivenza pazzesca, durano tanto, sono modulabili, da bagnati sono ancora più scriventi, colori favolosi…insomma, s’è capito che mi piacciono? Quello verde mi aveva incuriosito molto perché adoro il verde scuro, mentre quello rosa l’ho preso per “colpa” di Gabriela (di Jadore le make up, qui il link al suo canale) e Donatella (di The Miss Rettore, qui il link al suo canale). Ne hanno parlato così bene, tessendone le lodi, soprattutto in unione alla matita dello stesso colore che io non ho potuto proprio fare a meno di andare in profumeria ed acquistarlo! Meraviglioso, consiglio azzeccato.
Altro top è il gel contorno occhi Clarins anche questo acquistato sotto consiglio di Donatella.
Lei nel video ne vantava le lodi dicendo che era riuscita a trovare un gel che tenuto in frigo e messo al mattina, riusciva a sgonfiare le borse e ad attenuare le occhiaie. Beh, io ho fatto lo stesso, l’ho acquistato e tenuto in frigo. Lo applico due volte al giorno, al mattino e alla sera, e devo dire che l’effetto è molto rinfrescante, le borse si sgonfiano, lo sguardo appare più riposato e le occhiaie sembrano attenuate. Ovvio che non posso uscire senza correttore, ma devo dire che le occhiaie si notano molto meno.
Ultimo top è blush multicolor Essence.
Questi blush esistono in due varianti di colori, una più neutra HOW CUTE IS THAT? (ma su di me non si vede) e l’altra più accesa FASHIONISTA (quella che ho preso io). Io ho adorato e sto adorando ancora questo blush. All’inizio mi sembrava troppo acceso, quindi lo usavo poco, ma poi dosandolo bene e scuotendo l’eccesso, si è rivelato un ottimo prodotto. Riesce a dare un’aria sana al viso, senza appesantirlo. Poi ovviamente essendo Essence costa poco e quindi merita davvero.
Questi erano i miei top e flop del periodo. Spero di esservi stata utile.
Alla prossima
Pam

venerdì 27 luglio 2012

Ricetta fai da te: Fango anticellulite

Se volete provare un fango anticellulite ma siete frenate dai prezzi volto alti dei prodotti in commercio, potete provare a farvene uno voi con ingredienti presi dalla vostra cucina e di uso comune.
Basta mescolare 3 cucchiai di cacao amaro con 1 fondo di caffè della macchinetta da 4 e 2 cucchiai di sale grosso. Aggiungere al composto dell’acqua calda a piccole dose mescolando bene.
Applicare sulle zone da trattare e coprire con della pellicola. Lasciare in posa per 30 minuti e risciacquare con acqua fredda.
Di sicuro non farà miracoli, soprattutto se non associate una corretta alimentazione e dell’attività fisica, ma renderà la vostra pelle più morbida e la buccia d’arancia si vedrà meno.
Alla prossima
Pam

giovedì 26 luglio 2012

KIKO: Cleansing light oil

Era da tempo che puntavo quest’olio struccante Kiko, ma ogni volta mi ricredevo e lo lasciavo lì. Alla fine mi sono decisa perché dovevo prendere un prodotto in sostituzione di un altro e ho scelto questo.



Allora, sul web ho letto moltissime recensioni negative, ma io curiosa come una scimmia gli ho voluto dare un’opportunità.
Si presenta con una confezione con erogatore spray che evita inutili sprechi e il formato è da 175 ml. Il costo è di 6.90€.
Sul sito dice di contenere Olio di girasole, con proprietà emollienti e nutrienti, ed Olio di borragine con proprietà decongestionanti e nutritive. Poi non è comedogenico, senza parabeni e adatto anche a chi, come me, porta le lenti a contatto.
Io lo uso come primo step nella fase di strucco, lo applico su un batuffolino di cotone, lo passo sul viso e sugli occhi per togliere il grosso e poi risciacquo subito. Poi passo l’acqua micellare Avene e risciacquo ancora, e infine mi lavo il viso con un detergente viso. Se ho voglia alla fine passo anche una salvietta umida in microfibra.
Facendo così devo dire che mi sono trovata benissimo, non ho avuto alcun tipo di sfogo, il viso risulta pulito, morbido.
Forse se applicato sul viso e non risciacquato, essendo un olio può dare fastidio, ma risciacquandolo anche senza tutti i passaggi che faccio io, ma solo con un detergente, non dà assolutamente problemi. Ovviamente è sconsigliato a chi ha la pelle grassa, ma solo da secca a normale, come riporta sulla confezione.
Alla prossima
Pam

mercoledì 25 luglio 2012

TERRE ED ILLUMINANTI

Col trucco, si sa, si possono correggere molto i difetti del nostro viso e farlo apparire al meglio. Si sente spesso dire in giro infatti che il trucco faccia miracoli.
Ma come possiamo cercare di scolpire meglio il nostro viso? Semplice, usando opportunamente degli illuminanti e delle terre, che servono per creare un gioco di chiaroscuri, utili al nostro scopo.
Ovviamente nell’usare questi prodotti non bisogna assolutamente esagerare per non creare un effetto finto, come in tutte le cose.
TERRA: Possiamo usare o le terre in polvere o un fondotinta liquido più scuro della nostra pelle. Usando quelle in polvere, bisogna accertarsi che non ci siano dei brillantini all’interno, quindi che la terra sia completamente opaca. Io mi trovo benissimo con quella della Essence Sun Club nella tonalità Brunette, ma esiste anche per Blondes:

E' una terra economica e profumata di cocco.
Usando la terra in polvere, bisogna usare un pennello tipo quelli da blush, non troppo grosso.
Per delineare gli zigomi e renderli più alti, bisogna mettere la terra nella zona subito sotto ad essi, quella zona per capirci che si trova sotto l’osso dello zigomo stesso, evitando di andare troppo vicino al naso per evitare che lo sguardo tenda all’ingiù, ma fermandosi nella linea immaginaria creata dal centro del nostro occhio in giù; poi per scolpire il resto del viso, va messa la terra sulle tempie e sulla mascella, sempre ricordandosi di usare poco prodotto alla volta e sfumandolo benissimo; infine se si ha un naso grosso, con un pennello da sfumatura si applica la terra a partire dalle sopracciglia fino alle narici, dando così l’impressione di avere un naso molto più sottile.
A questo punto si passa all’applicazione dell’illuminante per creare il contrasto.
ILLUMINANTE: Come illuminante si può usare anche un semplice ombretto perlato chiaro, non bianco, ma magari un panna o un giallino, oppure dei prodotti apposta in crema o in polvere. Io mi trovo molto bene con gli ombretti panna.
L’illuminante va quindi messo sopra lo zigomo (creando contrasto con la parte scura sotto fatta con la terra sembrerà più sporgente), sotto l’arcata sopraccigliare (per alzare lo sguardo), un po’ sul mento e al centro del naso lungo tutto il setto (per sfinarlo, nel caso di naso grosso). Ovviamente poi bisogna sfumare per bene tutto per non avere delle linee decise.
Spero di esservi stata utile e se avete domande, non esitate a chiedere.
Alla prossima
Pam

Ricetta fai da te: Acqua di rose

D’estate il sole e il caldo possono inaridire la pelle e farle perdere elasticità. Per rinfrescare la pelle e reidratarla, possiamo utilizzare una ricetta molto semplice ed economica: l’acqua di rose.
Ma quelle che si trovano in commercio hanno un INCI non proprio verde. Allora possiamo prepararcela da noi usando i petali di 10 rose rosse e 1dl di acqua distillata.
Vediamo insieme come fare:
puliamo molto delicatamente i petali privandoli della parte bianca e immergiamoli in un pentolino con l’acqua distillata. Portare ad ebollizione lasciando i petali a macerare per un quarto d’ora.
Filtrare subito il composto con un colino e metterlo in una bottiglietta di vetro conservandola in frigo per un massimo di 3 mesi.
Quest’acqua così fatta e raffreddata è molto utile per tonificare, lenire e rinfrescare il viso, per cancellare le occhiaie e attenuare le irritazioni cutanee o essere usato anche al posto del tonico.
Provatela e fatemi sapere se vi piace.
Alla prossima
Pam

martedì 24 luglio 2012

L' ERBOLARIO: Papavero soave, Crema corpo

Durante il periodo natalizio L’Erbolario ha lanciato una nuova linea di prodotti chiamati Papavero Soave. Doveva essere un’edizione limitata ma io ancora li vedo nei punti vendita e per questo motivo ho deciso di parlarvene.
Ero già rimasta affascinata dalla crema all’Assenzio di cui vi ho parlato qui. Quindi appena una mia amica mi ha parlato di questa nuova crema mi sono fiondata al negozio per sentirne il profumo. STREGATA!
Io e il mio ragazzo abbiamo continuato ad annusare la striscettina su cui avevamo spruzzato l’acqua di profumo con la stessa fragranza e non riuscivamo a smettere di farlo. Ci aveva davvero colpiti.
La confezione è molto carina ed ha un cofanetto rosso rivestito in stoffa, che si può tranquillamente riutilizzare per metterci altro, con all’interno il vasetto contenente la crema stessa.


È una crema molto soffice che si stende e si asciuga subito, lasciando a lungo la sua profumazione dolce, ma allo stesso tempo fiorata e fruttata…..ma comunque non pesante. Io preferisco usarla non con le temperature troppo elevate in quanto per i miei gusti preferisco sempre un profumo più fresco di questo, ma vi assicuro che una volta annusata non potrete evitare di comprarla.



È davvero difficile che non piaccia.
Il costo è di 17.50€ per 200ml di prodotto e lo trovate in tutti i punti vendita l’Erbolario. Qui vi metto il link per scoprire qual è il punto vendita a voi più vicino.
Provatela e fatemi sapere.
Alla prossima
Pam

L'OREAL: Fondotinta Lumi Magique

Ultimo arrivato nel mio cassetto dei prodotti viso è il nuovo fondotinta della L’Oreal Lumi Magique, che ho preso nella tonalità più scura (perchè  sono abbronzata ora), la n°6 Gold Caramel, che ha un sottotono giallo.

Sul sito dicono che è il fondotinta ideale per un viso luminoso senza effetto lucido per dire basta al colorito spento. Grazie alla tecnologia Lumiere Liquid che libera capsule di luce pura, il viso è idratato e illuminato in modo naturale.
Il packaging è molto curato, ha un erogatore a pompetta color bronzo e il flacone è in vetro trasparente da 30 ml. È a base di acqua, quindi molto leggera e adatta anche alla stagione estiva. La texture è molto fluida.
Normalmente lo stendo usando o il pennello a lingua di gatto (se voglio una maggiore coprenza) oppure con il duo fibre (se voglio un risultato più leggero e naturale). Posso dire che si stende molto bene, la coprenza è media e bastano due erogazioni per fare tutto il viso.
A mio avviso però è preferibile applicare subito dopo una cipria trasparente per fissarlo. Comunque io ho una pelle mista e a fine giornata non si è lucidato, anche se io un pochino lo sento sulla pelle, anche se ne metto poco.
La formula contiene anche un fattore di protezione SPF18 che aiuta la pelle a proteggersi dai raggi del sole e a contrastare l’invecchiamento cutaneo.
Vi riporto l’INCI, che ovviamente non è verde:
INCI:Aqua, Cyclopentasiloxane, Dimethicone, Ethylhexyl Methoxycinnamate, Glycerin, Isotridecyl Isononanoate, Peg-9 Polydimethylsiloxyethyl Dimethicone, Disteardimonium Hectorite, Dimethicone/ Polyglycerin-3 Crosspolymer, Sodium Chloride, Peg-10 Dimethicone, Phenoxyethanol, Methylparaben, Disodium Stearoyl Glutamate, Chlorphenesin, Disodium Edta, Acrylates Copolymer, Ethylhexyl Hydroxystearate, Propylparaben, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Aluminum Hydroxide, Peg-9, Ethylparaben, Dipropylene Glycol, Isobutylparaben, Butylparaben, (+/- may contain: CI 77891/titanium Dioxide, CI 77491, CI 77492, CI 77499/Iron Oxides, CI 77163/Bismuth Oxychloride)..
Purtroppo risulta un pochino costoso, si aggira intorno ai 20€, ma posso dire che mi ci sto trovando bene, quindi ve lo posso consigliare.
E voi, lo avete provato?
Alla prossima
Pam

lunedì 23 luglio 2012

FONDOTINTA e metodi di applicazione

Il fondotinta è uno di quegli strumenti di make up che riescono maggiormente a rendere una donna sicura di sé, in quanto, se scelto e applicato bene, rende la pelle bella, uniforme e luminosa.
I fondotinta attualmente in commercio hanno varie formulazioni:
  • Liquidi
  • Mousse
  • Compatti in crema
  • Compatti in polvere
  • Minerali puri
  • Minerali
La scelta del tipo di fondo dipende dal tipo di pelle e dai gusti personali.
Per quanto riguarda il colore, bisogna far molta attenzione. Molte persone credono di dover usare il fondotinta per dare un po’ di colore al proprio viso. Non c’è niente di più sbagliato. Il fondotinta serve solo ed unicamente per uniformare l’incarnato e dargli luminosità. Per questo bisogna sceglierlo nel colore più simile all’incarnato. Ma non bisogna provarlo sul dorso della mano, in quanto risulterebbe più scuro del viso. Va provato nella zona che va dalla mascella al collo. Il colore che si vedrà meno, sarà quello perfetto per noi.
Altra cosa da tener presente nella scelta del colore del fondotinta è il nostro sottotono. Esistono 3 tipi di sottotoni di pelle: giallo, rosa e neutro. Come fare a capire che sottotono abbiamo? Basta guardare le vene del nostro braccio, all’interno del polso. Se queste tenderanno al verde, avremo un sottotono giallo, se invece tendono al blu avremo un sottotono rosa. Se non sono né verdi né blu avremo un sottotono neutro. Questo va tenuto a mente quando si sceglie un fondotinta, in quanto spesso i fondotinta da drugstore sono molto rosati e ci danno l’effetto maschera anche se messo in piccole dosi.
E veniamo ai metodi di stesura dei fondotinta, secondo me.
LIQUIDI:
Agitare bene la boccetta prima dell’uso, metterne un pochino sul dorso della mano e procedere col metodo che preferite prendendo sempre poco prodotto per volta.
- Mani: Questo è il metodo più veloce e che non dà una coprenza eccessiva.
- Pennello a lingua di gatto:

Questo pennello ha il problema di lasciare a volte delle striature sul nostro viso, che possiamo eliminare o passandoci dopo una spugnettina/mani o ripassando il pennello più volte. A me piace molto quello della linea base di Elf, che costa 1.70€. risulta molto morbido e per il prezzo che ha, non possiamo farcelo scappare.
- Beauty blender:
Questa spugnetta, un pochino costosa (circa 18€) si compra on line. E’ a forma di uovo e va usata bagnata, in modo da farla aumentare di volume. La sua forma consente di arrivare anche nei punti più difficili come i lati del naso  o vicino gli occhi. Si usa tamponandola sul viso. 

- Pennello duo fibre:
Questo pennello garantisce un’applicazione molto leggera e naturale in quanto le setole sono ben distanziate tra di loro e dunque prelevano poco prodotto. A me piace molto quello di Kiko, anche se durante i primi lavaggi ha perso dei peli e qualcuno anche mentre stendevo il fondo sul viso.

Non mi piacciono le spugnette da fondotinta tradizionali. In ogni caso le spugnette vanno sempre utilizzate bagnate e strizzate bene per far si che assorbano meno prodotto e diano una coprenza molto più naturale.

MOUSSE
Questi li applico solo ed esclusivamente con le mani, in quanto risultano molto coprenti e applicandoli con altri metodi darebbero un effetto troppo finto.

COMPATTI IN CREMA
Questi li applico con la spugnetta in dotazione oppure con il flatbuki.
A me piace molto quello della linea studio di Elf che costa 4€. È un pennello favoloso , morbido, che non perde peli ed è pure molto economico.

COMPATTI IN POLVERE
Il metodo migliore per applicare questi tipi di fondi è con il flatbuki o con un kabuki.
Il primo metodo assicura una maggiore coprenza, mentre il secondo dà una coprenza più naturale. Il kabuki che preferisco è anche questo della linea studio di Elf. Costa 7€ ed anche questo è stramorbido.

MINERALI (PURI E NON)
Il metodo per applicarli è con il kabuki. Sono dei fondi in genere in polvere libera, quindi vanno messi nel tappino (poco prodotto) e si fa girare il pennello all’interno finchè il prodotto non è scomparso, in modo che sia andato tutto nelle setole. Quindi si passa sul viso con movimenti circolari e leggeri.

Spero di esservi stata utile e se avete domande, non esitate a chiedere.
Alla prossima
Pam

OLIO DI ARGAN: Crema solare SPF30

Ho comprato questa crema in previsione delle mie vacanze alle Baleari dei primi di giugno.

Ho preferito prendere una protezione altina, anche se sono scura, sapendo che il sole da quelle parti è molto più forte di quello che c’è qui. E venendo dal pallore invernale, ho deciso di andare sulla protezione 30.
Poi ho scelto questa confezione piccina per la comodità di portarla in aereo nel bagaglio a mano e poi perché tanto non serve comprare la confezione gigante se poi l’anno dopo non la puoi usare più.
Il nome del prodotto ha fatto il resto: Latte solare con puro olio di Argan. Ho pensato che fosse davvero olio di Argan puro, e non ho letto nemmeno l’INCI.
Ma veniamo a come mi ci sono trovata.
Non mi è piaciuta per niente. Non si stende facilmente, nelle zone in cui  è stata messa sembra che ti sia ustionata in quanto la pelle diventa rossa subito….forse dovuto al fatto che per stenderla bene devi spalmarla a lungo, l’odore non è dei migliori e per di più….non è olio di argan PURO…..
Fortunatamente non l’ho pagata tanto, circa 7 euro da acqua e sapone.
Certo, il suo lavoro l’ha fatto, non mi sono scottata dove l’ho messa, ma proprio per il fatto che non si stende facilmente, c’erano dei punti dove non è arrivata e lì….zak, mi sono ustionata!
Per me è troppo pastosa, quindi non la consiglio.

Fatemi sapere se la conoscete.
Alla prossima
Pam

venerdì 20 luglio 2012

MEDI ZEN: Massaggiatore 4 in 1 anticellulite

Ho comprato questo massaggiatore dopo aver visto la pubblicità di un prodotto simile Mediashopping e sono stata spinta dalla voglia di averlo subito senza dover fare un ordine su internet, ma scegliendolo direttamente in negozio e pagandolo anche meno, seppur di poco….
Appena l’ho avuto tra le mani ero molto felice dell’acquisto, ma l’ entusiasmo è scemato quasi subito. Avrei dovuto saperlo….era evidente, ma io cieca non ci ho pensato. È difficile da usare se non si ha qualcuno che ti aiuta. Mi spiego meglio…..
Il massaggiatore si compone di 4 testine intercambiabili, ognuna con una funzione specifica. Ci sono quelle per alleviare le tensioni muscolari e quelle per attenuare la buccia d’arancia.
Io l’ho presa per entrambi gli usi. Ma ovviamente per entrambi gli usi è necessario avere un aiuto esterno, altrimenti nel tentativo di passarsi il massaggiatore dietro le spalle, rischiamo di incriccarci ancora di più. Stesso discorso per il massaggio anticellulite…..difficile arrivare nelle zone posteriori senza assumere posizioni di contorsionista.
Io purtroppo non ho sempre a disposizione una persona che possa passarmi il massaggiatore sulle zone necessarie e quindi ho subito abbandonato lo strumento in un cassetto e l’ho messo in vendita, addirittura, sperando che qualcuno lo usi….
Queste cose negative ovviamente non riguardano solo questo massaggiatore, ma in generale tutti i massaggiatori manuali. A questo punto io preferisco di gran lunga un elettrostimolatore che a mio avviso fa di più e meglio di un massaggiatore manuale e mentre lo usi riesci anche a rilassarti. Cosa che con quello manuale non è possibile.
Ma per chi fosse interessato, vediamo quelle che sono le caratteristiche del prodotto.
Io l’ho pagato 65€. E' dotato anche di un comodo beauty case per riporre tutti gli accessori:

Come ho già detto ha 4 testine intercambiabili, ed è munito anche di una funzione ad infrarossi per consentire la penetrazione maggiore delle creme che vengono applicate prima, in quanto sprigiona calore. inoltre ha la velocità regolabile per poter scegliere anche l’intensità del massaggio.
L’impugnatura è ergonomica.
Io direi che se qualcuno ha a disposizione una persona che con la pazienza sta lì a massaggiarti…allora l’acquisto vale la pena, altrimenti io consiglio di rivolgere la propria attenzione ad un buon elettrostimolatore.
Alla prossima
Pam

martedì 17 luglio 2012

FACEBOOK e TWITTER

Ora il blog di Makeup Pam è anche su Facebook e Twitter.....
Se vi va seguitemi anche lì.....

ESSENCE: Tinted moisturizer

Anche la Essence ha finalmente lanciato sul mercato una crema colorata.


Si tratta di una crema viso idratante leggermente colorata disponibile in due tonalità, per pelli chiare e per quelle medio-scure. Contiene degli estratti di pesca e di acai berry che proteggono la pelle e assicurano un’idratazione fino a 24 ore.
Essendo una crema colorata non ha un’altissima coprenza, ma riesce a rendere uniforme il colorito senza appesantire facendo risultare la pelle molto luminosa.
Io ho scelto la tonalità per pelli medio-scure. Come si vede dallo Swatch sembra rosata, ma una volta stesa non si noterà affatto (non l'ho spalmata molto). Io ho un sottotono giallo e questa crema non mi crea antiestetici stacchi di colore.


Inoltre la pelle non si è lucidata affatto per tutto il giorno, ma devo dire che dopo averla stesa ci ho passato sopra un velo di cipria trasparente per fissarla.
Un’altra cosa: prima di stendere questa crema io ho steso la mia crema idratante abituale e l’ho fatta asciugare per bene, poi ho steso questa con le mani. Il risultato mi ha soddisfatta davvero.
Il tubetto è da 50ml e costa 2,49€, quindi direi che conviene provarla.
E voi l'avete provata? fatemi sapere come vi trovate.
Alla prossima.
Pam

lunedì 16 luglio 2012

GOODBYE PELI: i miei strumenti di tortura

Dopo aver visto il video di Sara (Karotina85, qui il link al suo canale) ho pensato di risponderle anche io tramite un articolo sul mio blog parlando dello stesso argomento. I tanto odiati peli e cosa facciamo noi per liberarcene.
Premetto che io sono la classica ragazza mediterranea: occhi e capelli molto scuri (anche se ora ho schiarito i capelli con le meches) e la pelle olivastra. E come quasi tutte le ragazze con queste caratteristiche….i peli fanno parte della mia dotazione di serie……
Cosa faccio io per evitare di sembrare un bel pelouche? Eh, mi armo di tanta ma tanta pazienza e procedo come vi racconterò, a seconda delle zone da trattare:
ASCELLE: qui preferisco il rasoio in quanto essendoci le ghiandole ho paura che con la cera possano ingrossarsi….Mi piace questo qui della BIC con 3 lame e una striscia di aloe e vitamina E:

GAMBE: in estate solo rasoio, perché essendo appunto pelosetta, non posso aspettare che i peli ricrescano prima di farli con la cera e quindi, per potermi mettere gli shorts e le mini, devo disboscare così. In inverno invece la coscia continuo a farla col rasoio, in quanto non sopporto il dolore della cera lì, mentre la parte sotto il ginocchio la faccio da sola con la cera a caldo (uso lo scaldacera di cui non ricordo la marca pagato circa 20 euro, con le ricariche universali da 1.5€ e le strisce in stoffa da circa 1,99€ con una cinquantina di pezzi).
INGUINE: mi affido esclusivamente alla mia estetista di fiducia (ciao Cristina!!!). Da sola per me sarebbe impossibile. In casi eccezionali ricorro al rasoio, ma solo per emergenza. Per la parte rimanente uso un rasoio Philips di questo tipo:
che consente di regolarne la lunghezza.
BAFFETTI: qui solo ed esclusivamente cera a caldo di questo tipo:
in quanto quelle a freddo mi fanno male e mi lasciano sempre brutti segni rossi. Invece con quella a caldo soffro meno e vengono via meglio.
BRACCIA: anche qui faccio da sola con lo scaldacera di cui vi ho parlato prima.
Ho provato i vari epilatori…ma sono davvero aggeggi infernali che non riesco a sopportare. Quindi li ho banditi.
Alla fine dell’epilazione lavo bene la parte con acqua fredda e applico sempre un po’ di crema idratante o, nel caso di inguine, un po’ di gentalyn o di pasta fissan in quanto tendo ad avere in quella zona sempre un po’ di follicolite.
E voi come estirpate i vostri odiati pelacci?
Alla prossima
Pam

KIKO: Cleansing face brush

Nel periodo dei Clarisonic, Tresonic e chi più ne ha più ne metta, anche Kiko ha voluto creare una spazzola per la pulizia del viso….certo non ha nulla a che vedere con i prodotti prima citati, in quanto non ruota, non vibra, non fa nulla…anzi, devi fare tutto tu…..però il risultato a mio avviso è buonissimo lo stesso, a molto meno del costo dei precedenti. Solo 5,90€.





Si tratta di una spazzola con doppie setole sintetiche che va utilizzato in unione ai detergenti cremosi o schiumogeni per amplificarne i risultati. Ha inoltre dei cuscinetti in silicone che aiutano a rimuovere le impurità del viso e a massaggiare la pelle stimolandone il microcircolo.
A distanza di poco tempo che l’ho acquistata, posso già dare un mio ottimo parere. La pelle del viso sembra davvero più pulita e liscia, mentre i pori sono più piccoli.
Se cercate una spazzola che vi aiuti nella pulizia quotidiana del vostro viso, ma non volete spendere un capitale, questa fa per voi.
Fatemi sapere voi come vi trovate.
Alla prossima
Pam

ISEREE: Gel esfoliante

Ho scoperto casualmente questo gel. Lo si trova esclusivamente al Lidl ed ha ovviamente un prezzo molto competitivo: 1.99€ per 100ml di prodotto.

Si tratta di un gel con all’interno delle palline blu che al contatto con l’acqua si sciolgono. Riesce ad effettuare una buona esfoliazione pur essendo molto delicato. Dopo l’uso la pelle sarà molto morbida e liscia.
Io la uso 1 o 2 volte a settimana applicandola sul viso umido dopo averlo lavato accuratamente. Lo massaggio evitando il contorno occhi e lo sciacquo con acqua fredda. Poi passo all’applicazione della crema idratante. Risultato: un viso davvero luminoso.
Per quanto riguarda l’INCI non è tutto verde, ma risciacquandolo via non dà troppi problemi.
Io mi ci sono trovata davvero bene e lo alterno agli scrub viso fatti da me con zucchero e miele. Per il costo che ha è davvero consigliato.
Inci : Aqua, Polyethylene, Glycerin, Sodium Cocoyl Glutamate, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Nylon-6, Panthenol, Phenoxyethanol, Tocopheryl Acetate, Xanthan Gum, Lactose, Parfum, Sodium Chloride, Methylparaben, Sodium Hydroxide, Microcrystalline Cellulose, Ethylparaben, Butylparaben, Disodium Edta, Isopropyl Alcohol, Sodium Lactate, Cellulose, Propylparaben, Caffeine, Panicum Miliaceum Extract, Alcohol, Hydroxypropyl Methylcellulose, Chlorella Vulgaris/Lupinus Albus Protein Ferment, Tris (Tetramethylhydroxypiperidinol) Citrate, Retinyl Palmitate, Tannic Acid, Coleus Forskohlii Extract, Potassium Sorbate, Ci 77007
E voi lo conoscete? come vi trovate?
Alla prossima.
Pam

venerdì 13 luglio 2012

ESSENCE: Base occhi I love stage

Di questa base ve ne ho parlato per vie traverse già in precedenza, ma adesso ne parlo in maniera più dettagliata.

Fa parte della linea permanente.

È una base molto utile sia per aiutare a dare intensità agli ombretti e a farli durare di più, sia per coprire eventuali discromie che ci possono essere sulla palpebra superiore.
L’applicatore è a spugnetta come quello dei gloss, il colore è un beige-giallino che sta bene a tutte le carnagioni. Si stende e copre benissimo.

Spesso lo uso anche da solo, senza ombretti sopra, con una riga di matita nera. Mi rende la palpebra uniforme e dà davvero un’aria più sana.
La texture è abbastanza cremosa, ma non va nelle pieghette.
Il costo è davvero irrisorio, come tutti i prodotti Essence. Si tratta di 2.99€ per 4 ml di prodotto.
L’unica accortezza è che bisogna metterne poca altrimenti diventa di difficile lavorazione.
La Essence consiglia di usarla anche come base per il correttore, ma io né l’ho usata né la userò per questo scopo. Non voglio creare troppi strati sotto l’occhio e poi il mio correttore resta fermo già da solo.
Per me è super promossa e io già ne ho fatto scorta.
Voi cosa ne pensate?
Alla prossima
Pam

ESSENCE: Matita nera I love rock

Sinceramente non so se questa matita è ancora in commercio. Dove vado in genere io a rifornirmi di prodotti Essence c’è ancora.

In ogni caso a me questa matita non è piaciuta. Per carità, ha un INCI molto buono, ha un tratto nero e lucido davvero bello, scrive benissimo anche nella rima interna dell’occhio…..ma…..ha un MA grosso così. Non dura e per di più basta niente per ritrovarvela tutta colata e sbavata sotto le ciglia inferiori. Ho provato a metterla sopra una base e a fissarla con un ombretto nero, ma io ritengo che se devo fare tutti sti passaggi per avere un tratto di matita nera … tanto vale usare quella di cui vi ho già parlato qui.
La mina è morbidissima e si consuma con molta facilità, quindi non vi durerà nemmeno tanto.
Quindi personalmente sconsiglio questa matita, anche se costa poco e per il costo che ha non possiamo aspettarci troppo.

E voi cosa ne pensate? Vi piace?

Alla prossima.

Pam

giovedì 12 luglio 2012

L' ERBOLARIO: Assenzio, Crema fluida corpo alle 3 Artemisie

Ho scoperto questa crema ovviamente grazie a uno dei mille campioncini che danno dall’Erbolario ogni volta che si compra qualcosa.
All’inizio l’ho snobbata non sapendo che profumo avesse e credendo che non mi piacesse. Poi un giorno mentre guardavo la miriade di campioncini che ho accumulato e intenta a consumarne qualcuno, l’ho usata subito dopo la doccia mettendola solo sulle braccia.
Risultato??? Un intenso profumo, ma allo stesso tempo delicato, persistente….non serve mettersi il profumo quando si indossa questa crema.
Devo dire che non ha un grande potere idratante, quindi se cercate una crema per questo scopo, non fa per voi. Ma se invece volete sostituirla al vostro profumo….non potrete che amarla….
Per di più, sulla confezione c’è scritto che la crema combatte l’invecchiamento precoce della pelle e gli infeltrimenti cutanei, grazie al triplice effetto idratante, antiossidante e astringente degli estratti di tre differenti Artemisie. Una prevenzione potenziata dal contributo anti-età della Vitamina E,  dalle proprietà rassodanti del Burro di Karitè e dalla forza nutriente degli oli di Girasole e Cartamo.
Di questa proprietà…..non ho ovviamente visto il risultato…..ma secondo me è ottima, ha un buon profumo, si stende facilmente, si assorbe subito senza ungere, l’odore resta a lungo sulla pelle ma non disturba.
Le sostanze caratterizzanti sono: Estratto di Assenzio, Estratto di Dragoncello, Estratto di Genepi, Vitamina E acetato, Olio di Cartamo, Burro di Karitè, Olio di Girasole biologico, Olio di Avocado. La confezione è di 200ml e costa 16.50€.
L'inci non è di certo verde….ma se non badate a queste cose e vi piace una crema da sostituire al profumo, ve la consiglio vivamente.
Fatemi sapere la vostra.
Alla prossima.
Pam